Home / Sport / Dimagrire correndo
dimagrire correndo

Dimagrire correndo

Dimagrire correndo o camminando?

Praticare costantemente dell’esercizio fisico rappresenta una delle soluzioni migliori per chi vuole dimagrire in maniera sana ed equilibrata.
Se avete preso in considerazione l’idea di correre per dimagrire, avete già fatto un’ottima scelta.
Attenzione però, non ci si improvvisa runner: se siete fuori allenamento o eccessivamente fuori forma, iniziare direttamente con la corsa può essere controproducente, se non addirittura rischioso per la salute.
Quindi, se dopo un doveroso consulto con il vostro medico, valutate di non essere ancora pronti per la corsa, non disperate; si può dimagrire anche camminando.
L’esercizio fisico praticato con costanza aiuta ad entrare in forma rapidamente, quindi dopo le prime 2-3 settimane di camminata anche veloce, se vorrete cambiare, sarete pronti ad iniziare a dedicarvi alla corsa.



Dimagrire correndo: il programma

Affinché l’allenamento fornisca gli esiti sperati occorre attenersi ad un programma mirato che, attraverso la costanza e un’intensità variabile, vi aiuti ad ottimizzare i risultati ottenuti.
Il dimagrimento non è soltanto questione di grassi bruciati. Questi, oltretutto, si iniziano a smaltire dopo la prima mezz’ora di corsa, inizialmente invece si perdono principalmente liquidi.
Per dimagrire però, oltre ai grassi è importante lavorare sulle calorie: il dimagrimento più efficace si ottiene quando, nel bilancio giornaliero, le calorie bruciate sono maggiori di quelle ingerite.
Mediamente, correndo, si tende a bruciare una caloria per ogni chilogrammo di peso corporeo, ad ogni chilometro percorso. Questo significa, ad esempio, che un soggetto sovrappeso di 85 kg consumerà 85 calorie al chilometro. Più è intenso di allenamento, maggiore sarà la quantità di calorie smaltite.
Di contro, un andamento lento e costante, finalizzato a percorrere distanze a bassa intensità ma per un tempo di allenamento maggiore, renderà il vostro allenamento aerobico aiutandovi a smaltire le adiposità localizzate.
Il programma ideale, dunque, prevede l’alternanza di queste due modalità di allenamento: intenso per bruciare le calorie, lento e costante finalizzato ad attaccare i grassi.
Iniziate correndo 3 volte a settimane, a giorni alterni; via via che la forma andrà crescendo, se vorrete, potrete arrivare anche a 4-5 sedute.

Dieta per dimagrire correndo

La corsa attiva il metabolismo, accelerandolo, va dunque associata ad una dieta equilibrata che aiuti a reintegrare le sostanze nutrizionali smaltite, senza apportare troppi grassi né calorie.
Il momento della giornata in cui si corre è decisivo: se lo si fa al risveglio, a digiuno, sarà poi necessario sostenere una buona colazione corroborante, che ci restituisca il pieno di energie.
Se oltre a dimagrire, con l’allenamento mirate a sviluppare un po’ di massa magra, ricordatevi di consumare il giusto quantitativo di proteine nella giornata, nutrimento indispensabile per i vostri muscoli.

About Redazione

Check Also

budo

Combattimenti a mani nude e con spade giapponesi: il successo dell’Italia ai Mondiali di Yoseikan Budo

Il successo dell’Italia dello Yoseikan Budo ai Mondiali di Tunisi L’Italia dello Yoseikan Budo torna ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *