Home / Sport / Perché è importante giocare a calcetto con gli amici

Perché è importante giocare a calcetto con gli amici

Ormai la tecnologia ci sta rendendo sempre più sedentari e monotoni, quanti preferiscono guardare una serie su Netflix o giocare ai videogame piuttosto che stare con gli amici?  Purtroppo a causa della eccessiva tecnologia si stanno perdendo delle abitudini che per anni hanno accompagnato le generazioni precedenti, e ciò potrebbe essere dannoso per un bambino sotto diversi punti di vista.

Si pensi alla classica partita a calcetto con gli amici di sera. Quanti ancora oggi hanno il giorno della settimana fisso dedicato alla partita al campetto con gli amici? Sicuramente molti adulti cresciuti nei campetti, che hanno mantenuto questa abitudine; ma per quanto riguarda i ragazzini, essi sono molti di meno rispetto a 5/6 anni fa. Purtroppo il numero di persone che giocherà a calcetto con gli amici sarà destinato a scendere ulteriormente negli anni a venire. 

Perché giocare a calcetto è un’abitudine sana

La partita a calcetto con gli amici non è solo una scusa per stare in compagnia con i propri amici ma è anche un momento di svago, qualche ora di “stop”. Durante la partita infatti ogni preoccupazione, per quell’oretta, sparisce. Riuscire a staccare da tutto una volta a settimana è sicuramente un ottimo rimedio per combattere lo stress e le ansie varie.

Oltre all’aspetto sociologico, la partita con gli amici è anche un metodo per stare attivi e perdere peso. Dedicare un giorno a settimana per l’attività fisica è sicuramente poco però è meglio di restare a casa incollati al cellulare o al tablet. Purtroppo però questa abitudine, comune a moltissimi ragazzi fino a non molto tempo fa, si sta perdendo a causa di molteplici motivi.

Il problema  principale è sicuramente la tecnologia, ormai i videogiochi sono diventati così realistici che è inutile uscire fuori per giocare a calcio basta accendere la console per entrare direttamente allo stadio. Si pensi che attualmente ci sono alcuni tornei di calcio (virtuale) che riempiono letteralmente gli stadi di spettatori in carne ed ossa. 

Non solo i games virtuali ma anche i social network o le piattaforme di streaming rappresentano una valida alternativa ad uscire di casa. La tecnologia infatti oltre a renderci più pigri ci rende anche più “soli”. Tutto è a portata di mano, bastano pochi click per acquistare qualcosa e farsela recapitare a casa trascurando gli incontri di persone in carne ed ossa e sacrificando i rapporti umani.

Una domanda sorge spontanea, le future generazioni dedicheranno un giorno a settimana per il calcetto con gli amici o non ci sarà più la generazione del calcio a 5? Allo stato attuale di certo non è possibile dare una risposta, una cosa è certa però questa abitudine sta diventando sempre più rara o meglio, obsoleta rispetto al presente. 

About Redazione

Check Also

Ritrovare la motivazione per allenarsi

Ritrovare la motivazione per allenarsi: consigli pratici

Molte persone, oggigiorno, pur volendo intraprendere un percorso di attività fisica, spinti da altre distrazioni ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *