Home / Salute / Vendere l’auto per ritrovare la salute

Vendere l’auto per ritrovare la salute

Oggi come oggi, il rischio maggiore per la popolazione italiana è quello di contrarre malattie quali diabete e obesità. Questo lo si deve soprattutto al fatto che l’alimentazione non è corretta ma soprattutto che viviamo un po’ tutti una vita troppo sedentaria. Dovremmo muoverci di più a piedi e lasciare l’auto parcheggiata perché, diciamocelo, alla fine è quella la nostra maggiore tentazione, salire sull’auto e raggiungere ogni meta senza muovere che pochi passi.

Una scelta diversa

passeggio col caneEppure c’è chi ha fatto una scelta diversa sia per quanto riguarda l’alimentazione, sia per quanto riguarda lo stile di vita. Certo non tutti possono stravolgere completamente la loro alimentazione e qui non si dice di diventare vegani piuttosto che fruttariani, non c’è bisogno di ricorrere a questi “estremi”, basta solo un po’ di buon senso.  In molti hanno capito che per uno stato di salute ottimale occorre sposare uno stile di vita differente, soprattutto dopo una certa età, ma a cominciare fin dall’infanzia.

Non vi incentiviamo quindi a fare scelte assolute, tuttavia c’è chi ha deciso, di punto in bianco, di cambiare tutto e di allontanare da sé le tentazioni. Come? Sono diversi quelli che hanno scelto di sbarazzarsi dell’auto, magari mediante una vendita di auto tra privati per velocizzare il tutto, per iniziare a utilizzare la bicicletta o spostarsi addirittura a piedi. Basta una mezz’ora di camminata al giorno per iniziare a vedere i diversi benefici che questa pratica offre.

Basta solo un po’ di buona volontà

A buon d’onde però non è necessario vendere l’auto e usare la bicicletta anche durante la brutta stagione, tuttavia è bene iniziare a muoversi, quindi soprattutto a piedi. Ecco allora qualche consiglio utile.

  • Prima di tutto è bene cambiare percorso almeno ogni due o tre giorni, diversamente ci verrà a noia e potrebbe essere un deterrente per camminare
  • Portiamoci dietro il cane, camminare in compagnia è sempre più divertente e inoltre farà bene anche al cane
  • Facciamoci un calendario, una sorta di to do, di almeno 5 giorni su 6 e rispettiamo la tabella di marcia
  • Alziamoci presto al mattino e cerchiamo di fare una passeggiata, in alternativa andiamo in ufficio a piedi o in bicicletta

I vantaggi del camminare a piedi

Camminare a piedi, contrariamente a quanto si può pensare, non fa bene solamente alla circolazione, ai problemi di sovrappeso o alla digestione, ma è un vero toccasana per tantissime patologie. Per esempio, secondo diversi studi, è stato dimostrato che riduca il rischio di cancro al seno: le donne che camminano almeno un’ora al giorno hanno il 14% di probabilità in meno di ammalarsi di questa forma di tumore. Fare 5000 passi al giorno, inoltre, sembra possa allungare la vita, si tratta dunque di fare una camminata di circa 3 km, ma durante una giornata, se ci si mette in testa di lasciare l’auto in parcheggio, si possono fare ben più di 5000 passi.

Uno dei benefici più interessanti che si riscontrano camminando a piedi, tuttavia, è la possibilità di prevenire il diabete, e per farlo non bisogna certo massacrarsi per ore, bastano solo 2000 passi al giorno. E se poi si vuole proprio una forma fisica impeccabile, basta fare anche qualche esercizio per mantenere tonica la muscolatura.

 

 

About Silvia

Check Also

Protesi anca mini invasiva: recupero post-operatorio in tempi rapidi

Non si scrive mai abbastanza di protesi anca mini invasiva che rappresenta, ad oggi, la ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *