Home / Salute / Ovaio multifollicolare cause, sintomi e cura

Ovaio multifollicolare cause, sintomi e cura

L’ovaio multifollicolare non è una patologia, ma una condizione medica in cui l’ovaio, uno solo o entrambi, presenta pochi follicoli, che hanno però dimensioni maggiori: con una semplice ecografia possiamo notare che questi possono essere dai 6 ai 10 per ovaio e possono raggiungere anche i 10 millimetri di diametro.

Ovaio multifollicolare: cause

E’ una condizione particolare poiché, diversamente dalle altre patologie dell’apparato riproduttore femminile, si ritrova più spesso nelle giovani ragazze in età adolescenziale.
Questo ci fa capire l’incidenza degli squilibri ormonali sull’ovaio multifollicolare.
La condizione può perdurare o anche essere riscontrata in un’età adulta, soprattutto nei periodi iniziali della menopausa.
Altre cause possono essere l’iperprolattinemia, cioè una produzione eccessiva dell’ormone prolattina, l’amenorrea, ossia un’assenza totale del ciclo mestruale, e l’iperstimolazione ovarica, che può verificarsi nelle donne sottoposte a specifiche cure ormonali capaci di aumentare la probabilità di procreare.
Anche l’interruzione dei contraccettivi ormonali o l’uso della spirale anticoncezionale possono essere cause determinanti nella comparsa di follicoli più grandi.

Ovaio multifollicolare: sintomi

Normalmente i sintomi non sono cosi evidenti: molte donne sviluppano questa condizione, ma non tutte sanno di averla. Spesso la si scopre casualmente durante una visita ginecologica, tramite un’ecografia.
Questo accade sia perché l’ovaio multifollicolare solitamente provoca piccoli sbalzi ormonali, sia perché gli unici sintomi riscontrabili sono comunque caratteristici di molte altre patologie legate all’apparato riproduttore.
Si possono infatti manifestare polimenorrea o oligomenorrea, ossia cicli mestruali rispettivamente più brevi o più lunghi, amenorrea, cioè assenza del ciclo mestruale, scompensi metabolici, comparsa di acne e peli in zone solitamente glabre.

Ovaio multifollicolare: cura

La diversità delle cause e l’innocuità dell’ovaio multifollicolare rendono difficile l’uso di una cura esatta.
Infatti, nella grande maggioranza dei casi, i follicoli, o cisti, tendono autonomamente a raggiungere la loro dimensione standard e a ripristinare il naturale prosieguo del ciclo mestruale.
Bisogna comunque seguire il decorso dell’ovaio, con visite ed ecografie, poiché può accadere che diventi policistico: in questo caso i medici prescrivono farmaci adeguati.

Ovaio multifollicolare e fertilità

Qualsiasi patologia o condizione medica legata all’apparato riproduttore femminile ha a che fare con il concepimento.
A meno che non ci siano importanti sbalzi ormonali che alterino il ciclo mestruale in modo sensibile, l’ovaio mulltifollicolare non influisce sulla fertilità e sul decorso di una gravidanza.

About Redazione

Check Also

camminare a piedi

Vendere l’auto per ritrovare la salute

Oggi come oggi, il rischio maggiore per la popolazione italiana è quello di contrarre malattie ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *