Home / Salute / Le malattie da raffreddamento secondo la medicina cinese
Malattie da raffreddamento nella medicina cinese

Le malattie da raffreddamento secondo la medicina cinese

Medicina cinese: metodi conosciuti da migliaia di anni

I cinesi studiano malattie virali e da raffreddore da centinaia di anni prima della nascita di Cristo e non lo fanno secondo i canoni e metodi delle classica medicina occidentale, la quale prevede la cura della malattia al presentarsi di questa e dei suoi sintomi, ma da un punto di vista preventivo, focalizzandosi su cosa la generi e cercando dei metodi per impedirne lo sviluppo nel nostro organismo. La filosofia della medicina cinese segue un po’ quelle delle loro famose arti marziali, dove la difesa non va fatta al momento dell’attacco, ma prima, evitando del tutto che questo abbia luogo.
Questa malattie solitamente colpisco il tratto alto dell’apparato respiratorio, creando difficoltà nel respirare, tosse, catarro e altri disturbi di entità più o meno grave. I soggetti più a rischio ovviamente, sono i bambini e gli anziani, nei quali le infezioni virali possono causare problemi anche gravi.

Le malattie da raffreddore e i virus secondo la medicina cinese

Il comune raffreddore o l’influenza spesso sono causate dal fattore climatico, generalmente nei periodi più freddi dell’anno, che indebolisce le difese immunitarie favorendo l’attacco da parte di virus e agenti patogeni di varia natura.
L’obiettivo che si pone la medicina cinese è quello di bloccare il progredire della malattia nelle prime fasi iniziali, impedendo l’evolversi dei batteri e virus, che altrimenti diverrebbero più resistenti alle cure.
L’apparato respiratorio viene indebolito da queste malattie per tutto il decorso e quindi, il ripetersi in modo frequente di questi disturbi, può causare gravi danni permanenti e indebolire sempre più l’organismo, che andrebbe a rispondere sempre meno agli attacchi. Secondo la medicina cinese, questo accade perché nei polmoni risiede i Wei Qi, l’energia difensiva impiegata dagli stessi organi per contrastare gli agenti patogeni. Ogni volta che ci si ammala, l’equilibrio di questa energia viene scombussolato, rendendo sempre meno efficaci le capacità di reazione dell’organismo.
Nei bambini e negli anziani, i Wei Qi è debole e non sufficiente per fornire abbastanza energia per la difesa, a causa dei polmoni non ancora maturi energicamente. Se il bambino si ammala con una certa frequenza, i suoi polmoni sono costantemente indeboliti e non più in grado né di sviluppare l’energia sufficiente per la difesa, né hanno il tempo di maturare energicamente, compromettendo l’organismo in modo serio, poiché queste malattie, se non curate in maniera corretta, soprattutto nei bambini, portano alla formazione di flegma e catarri o accumuli di umidità a carico della milza, la quale si occupa di trasformare il cibo in favore della crescita.

Il ruolo del freddo nelle malattie

Tra le cause esterne che provocano le tipiche malattie invernali, il freddo pare essere uno di queste: il Wai Gan, secondo la medicina cinese è causato da un processo che indebolisce e rende difficile il passaggio dell’energia attraverso l’organismo.
La medicina moderna cinese traduce il tutto parlando di virus, i quali sono molto più attivi e presenti in inverno, che attaccano l’apparato respiratorio e causano problemi a volte facilmente risolvibili, come i comuni raffreddori, a volte anche più seri e gravi.
Il ruolo del freddo tuttavia non è ben chiaro, secondo alcune discipline è direttamente colpevole della comparsa di queste malattie, per altre ha solo un ruolo indiretto.
Per diverso tempo si è attribuito al freddo una causa indiretta nella comparsa delle malattie da raffreddore, per il semplice motivo che spingendo le persone a ritrovarsi in luoghi chiusi e spesso affollati, favorisse la trasmissione dei virus da un soggetto all’altro.
Tramite diversi studi si è potuto notare però come il freddo abbia in realtà un ruolo diretto nell’indebolimento delle cellule del sistema immunitario e nel limitare la mobilità delle ciglia delle vie respiratorie, atte a bloccare e trattenere batteri e virus, rendendone facile l’ingresso e difficile l’espulsione.

Malattie causate direttamente dal freddo: come succede?

Recenti studi hanno identificato nelle basse temperature invernali, la causa diretta di alcune forme di riniti e faringiti, anche in soggetti che non sono stati esposti ad alcun agente patogeno di natura virale o batterica. Il processo si avvia attraverso un infiammazione neurogenica, causa scatenante anche di altri disturbi, come l’emicrania, la psoriasi, l’asma, sensibilità chimica multipla e la fibromialgia. Tutto si innesca tramite il rilascio di neuropeptidi infiammatori, come la sostanza P e CGRP. Queste sostanze stimolano il rilascio di istamina nella mast-cell che provocano un ulteriore rilascio di sostanza P e CGRP.

La soluzione arriva dall’oriente

Sono passati secoli dallo sviluppo della medicina in Europa e la tecnologia in campo medico ha fatto passi da gigante, ma pare proprio che la medicina cinese avesse scoperto questi fattori già qualche millennio fa e da allora ha sviluppato tecniche e filosofie di vita, atte a prevenire l’insorgere delle malattie appena descritte e molti altri disturbi. Come viene spiegato su www.metodounica.it, metodi come l’agopuntura, fitoterapia, corretta nutrizione, meditazione, e prevenzione su alcuni abitudini scorrette, possono rinforzare l’organismo e migliorare la produzione e il circolo del Qi, che costituisce una difesa naturale e attiva per la nostra salute.

About Diego

Check Also

Cause e rimedi Ciclo mestruale irregolare

Ciclo mestruale irregolare: cause e rimedi

Il ciclo mestruale irregolare potrebbe essere sinonimo di una serie di cause che possono trovare ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *