Home / Salute / Influenza stagionale: sintomi, prevenzione e cura

Influenza stagionale: sintomi, prevenzione e cura

Con l’arrivo delle stagioni invernali, con l’aumento dell’umidità e le passeggiate tra le decorazioni natalizie della città, l’influenza è alle porte. Dolori alle articolazioni, mal di testa, tosse e malessere generale si ritrovano così, tutti insieme, per annunciare l’arrivo della tanto temuta influenza. Quel che maggiormente infastidisce adulti e bambini è la congestione nasale. Si finisce per respirare solamente con la bocca, passare notti in bianco per il fastidio che reca e si ci ritrova la mattina successiva con il naso rosso e la gola in fiamme. L’influenza passa da un individuo ad un altro con la trasmissione, essa infatti contagia attraverso le piccole goccioline di saliva che involontariamente, con uno starnuto o parlando, vengono a contatto con un individuo che non presenta ancora contagio. I sintomi non si presentano subito ma dopo qualche ora. I brividi causati da un aumento di temperatura corporea sono il primo campanello d’allarme, seguono mal di gola e dolori muscolari.

Prevenire l’influenza è possibile con pochi accorgimenti. Primo passo è non star a contatto con persone che presentano sintomi influenzali. Seppur l’influenza viene incubata già 24 ore prima della comparsa dei sintomi, è opportuno lavare le mani per evitare di incorrere ad un contagio involontario. Ancor più efficace è il vaccino, che non permette al virus dell’influenza di manifestarsi in maniera aggressiva. Coprirsi bene durante le stagioni invernali è fondamentale. Procurarsi una sciarpa che permetta di coprire la gola e un cappellino che protegge il capo dall’umidità è tra le prime tattiche di prevenzione da adottare. Tra le mete da evitare ricadono i posti molto affollati. Quando si è a contatto con molta gente non si può aver la conferma che tutte le persone presenti non abbiamo già incubato il virus dell’influenza o non ne siano affetti, quindi è opportuno evitare determinati luoghi così da non esser contagiati.

Quando ci si ritrova a dover curare i sintomi influenzali sicuramente il primo farmaco prescritto è l’antivirale. Le cure dell’influenza possono essere mirate infatti, sotto presidio medico, si può assumere dei farmaci mirati che servono per placare e annullare del tutto i malesseri che il virus influenzale causa. I medicinali sintomatici sono infatti quelli più utilizzati e alleviano i sintomi fastidiosi dell’influenza. I rimedi naturali però non sono da meno. Essi infatti sono generalmente i primi alleati per una cura all’insegna del fai da te. Il miele, ad esempio, aiuta molto per placare le crisi di tosse che soprattutto la notte non permettono di riposare nel migliore dei modi. I vapori caldi invece, si possono utilizzare per liberare le vie respiratorie e permettere così al corpo di riprendersi in maniera naturale senza l’aiuto di farmaci. Un altro alleato naturale per combattere l’influenza è lo zenzero.

About Redazione

Check Also

camminare a piedi

Vendere l’auto per ritrovare la salute

Oggi come oggi, il rischio maggiore per la popolazione italiana è quello di contrarre malattie ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *