Home / Salute / Gomito del tennista: i rimedi della nonna
gomito del tennista

Gomito del tennista: i rimedi della nonna

Gomito del tennista cosa è?

Il gomito del tennista, il cui nome medico è epicondilite, è una infiammazione dell’area del gomito che viene provocata, generalmente, dal movimento continuato e dal poco riposa di questa parte del corpo. Nonostante il termine, non sono solamente i tennisti a soffrirne, anzi, al contrario, sono soprattutto coloro che, svolgendo dei lavori manuali, tendono a svolgere sempre lo stesso piegamento del braccio arrivando all’infiammazione dei tessuti. I parrucchieri, gli imbianchini, i cuochi sono solamente alcune categorie professionali che subiscono questa patologia e, a causa di tali fastidi, vivono male la loro quotidianità.



Sintomi

I sintomi del gomito del tennista sono fitte di dolore, anche intenso, che si irradiano dalla zona nevralgica per estendersi lungo tutto il braccio, formicolio e difficoltà ad effettuare il piegamento e gonfiore. Negli stadi più gravi il gomito cambia forma, ampliandosi a causa del pus e del rossore. Alcuni pazienti affermano di avere disagio anche ad indossare alcuni capi di abbigliamento che, sfregando sull’area interessata, aumentano il fastidio.

Rimedi naturali

Per l’epicondilite esistono diversi rimedi naturali che, se eseguiti con costanza, consentono di curare la patologia anche senza l’utilizzo di unguenti e farmaci specifici. Il primo rimedio da porre in essere alle prime avvisaglie del problema è quello di applicare impacchi freddi. Il freddo, come ad esempio una bustina di ghiaccio o un panno intriso di acqua fresca, permette di ridurre l’infiammazione e di ripristinare uno stato di normalità. Anche le piante esprimono una grande efficacia, come ad esempio l’arnica o la malva che, fatte bollire e messe in infusione, forniscono un liquido profumato e lenitivo, da applicare sul gomito con una garza o un panno pulito almeno per due volte al giorno.

Anche le pomate a base di arnica si sono rivelate molto efficaci nel trattamento naturale del gomito del tennista.

Infine, tra i rimedi naturali più importanti vi è il riposo assoluto, per almeno tre giorni, in modo da consentire ai tessuti di eliminare il gonfiore.

Esercizi consigliati

La ginnastica rappresenta un ottimo aiuto per curare il gomito del tennista in quanto, non solo elimina le sensazioni dolorose ma, al contempo, rende i muscoli e le articolazioni più toniche e, quindi, più resistenti allo sforzo e al lavoro prolungato. L’esercizio consigliato dai medici e fisioterapisti è quello di eseguire dei piegamenti stringendo un piccolo peso, facendo almeno tre serie da dieci. Lo yoga e il pilates, essendo discipline sportive basate sullo streching, ossia sullo stiramento dei muscoli, se praticate con costanza, contribuscono a prevenire l’epicondilite e ad arginare i sintomi prima della comparizione o come terapia parallela a quella posta in essere mediante il riposo e i rimedi naturali della nonna.

About Redazione

Check Also

Ginnastica Posturale

Ginnastica posturale: cos’è e a cosa serve

Al giorno d’oggi sono ormai pochissime le persone che possiedono una postura corretta. Quest’ultima infatti ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *