Home / Salute / Dermatite seborroica: quali sono i rimedi naturali
Dermatite seborroica: quali sono i rimedi naturali

Dermatite seborroica: quali sono i rimedi naturali

La dermatite seborroica è una malattia molto comune ed interessa soprattutto il cuoio capelluto. Purtroppo, nonostante non sia una malattia grave, la dermatite seborroica non è un disturbo molto semplice da eliminare. Tuttavia, è possibile tenere sotto controllo i sintomi della patologia, che sono i responsabili del peggioramento delle condizioni di vita di chi è colpito da questa dermatite e che corrispondono a prurito, infiammazione, irritazione e fastidio, oltre alla presenza di squame gialle o bianche che ledono il lato estetico.
Come è possibile farlo? Vediamo alcuni rimedi naturali che possono aiutarci!

Variare l’alimentazione

La dermatite seborroica deriva da uno squilibrio nel contenuto di grassi, pertanto, cambiare la propria alimentazione può essere una valida soluzione. In particolare, è consigliato ridurre il consumo di grassi saturi e di aumentare quello di grassi polinsaturi, come gli omega 3. 

Inoltre, pare che anche il consumo regolare di pesce favorisca il miglioramento della condizione del cuoio capelluto, al contrario degli zuccheri, che sembrano, insieme ai lievitati, provocare un peggioramento della dermatite.

Pomate erboristiche

Tra i rimedi erboristici destinati alla dermatite seborroica ci sono anche alcune pomate, la cui base è costituita da prodotti, come:

  • Echinacea. Si tratta di una sostanza immunostimolante nota per il suo potere antibatterico e per la sua capacità antimicrobica. Per queste sue potenzialità, viene utilizzata spesso in pomate destinate alla cura delle malattie della pelle, come la psoriasi;
  • Incenso. Al solo sentir parlare di incenso, nella nostra mente si palesano immagini di culti religiosi, infatti è proprio nell’ambito religioso che esso trova il suo maggior impego; ma, in realtà, questo prodotto, derivato da piante, contiene numerose proprietà antibatteriche, antimicrobiche e rivitalizzanti, che lo rendono perfetto per i trattamenti cutanei;
  • Olio di borragine. L’olio di borragine non è solo un ingrediente base per creme erboristiche, ma può essere applicato direttamente sulla cute. Riesce, infatti, a lenire il fastidioso prurito derivante dalle allergie e dalle dermatiti;
  • Olio di mandorle. Anche l’olio di mandorle si può applicare direttamente sulla cute lesionata, gode, infatti, di proprietà emollienti e rivitalizzanti che ristorano il cuoio capelluto danneggiato e stressato dalla dermatite;

Iperico. Questa sostanza è nota per la sua attività cicatrizzante. Applicata sul cuoio capelluto sottoforma di pomata, questa sostanza riesce ad agire stimolando la cicatrizzazione dei tessuti, grazie alla ipericina, svolgendo un’azione antisettica, grazie ai tannini, e riparando i danni a livello cutaneo, grazie al contributo dei flavonoidi.

About Redazione

Check Also

Mobilità e spostamenti agevolati nella casa a misura di anziano

La casa è il luogo degli affetti e delle esperienze, un guscio sicuro all’interno del ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *