Home / Salute / Cosa sono e come si curano le vertigini
vertigini

Cosa sono e come si curano le vertigini

Le vertigini rappresentano una patologia che si manifesta in maniera improvvisa, indipendentemente dall’età o dal sesso del soggetto. I sintomi sono particolari e non si è più in grado di svolgere la propria routine quotidiana in maniera corretta: quando l’accaduto non è più sporadico è bene rivolgersi ad un medico professionista di fiducia al fine di scoprire quale sia la causa scatenante e il relativo rimedio.

Sintomi delle vertigini

I sintomi delle vertigini sono innumerevoli e sono caratterizzati da un malessere fisico totale, accompagnati da giramenti di testa – nausea – mancato equilibrio e senso di svenimento. Non compaiono solamente mentre si è sdraiati ma anche durante una passeggiata o mentre si lavora con tachicardia, sudore freddo e mal di testa acuto che va crescendo anziché diminuendo.

Tra i sintomi più conosciuti, elenchiamo:

  • Sensazione di svenimento
  • Vista offuscata
  • Nausea
  • Giramento totale della testa

Insieme a questi compaiono, come accennato, i seguenti effetti collaterali:

  • Ansia
  • Paura
  • Mal di testa acuto
  • Attacco di panico
  • Tachicardia
  • Vomito
  • Perdita parziale dell’udito (l’ambiente circostante è come ovattato)

Sono tipologie di sintomi che possono comparire anche solo una volta oppure avere una continuazione nel tempo, presentandosi giornalmente senza alcun segnale di arresto.

Cause delle vertigini

Ma quali sono esattamente le cause delle vertigini? Non è facile individuarle anche dopo molteplici studi e test di settore, in quanto variano da soggetto a soggetto.

Nelle forme più acute è possibile che siano determinate ad alcune infezioni o patologie legate all’interno dell’orecchio (per maggiori dettagli consulta il sito FrancescoCuratoli.it) oppure problemi di circolazione, emergendo come segnale di un imminente infarto.

Non solo: nei casi meno gravi si può trattare anche di una semplice pressione bassa, un colpo di calore oppure patologie a livello cervicale.

Secondo i professionisti del settore, le cause delle vertigini in alcune persone possono essere determinate anche dall’assunzione di alcuni farmaci che possono dare problematiche a livello allergico oppure diminuire il ferro all’interno dell’organismo.

Ci sono anche altri aspetti legati alle vertigini che colpiscono i soggetti molto ansiosi, stressati con attacchi di panico frequenti: in questo caso non è necessaria una cura fisica ma è consigliato un periodo di riposo assoluto.

Come comportarsi con le vertigini

Nel momento in cui le vertigini compaiono è bene, per quanto possibile, sdraiarsi in un letto o divano morbido in totale silenzio e semi buio, al fine di far diminuire la sensazione di svenimento e nausea.

Uno dei consigli è quello di non adottare movimenti molto bruschi o improvvisi, riposandosi quanto più possibile e camminare solamente se ritornati stabili. Naturalmente, nel momento in cui tutti i sintomi continuano a manifestarsi  – o non cessare del tutto – è doveroso recarsi dal medico di fiducia e scoprire la causa di tale fastidio.

Quali sono i rimedi naturali per le vertigini

I rimedi devono essere associati alla tipologia di causa che scatena le vertigini, ma ci sono alcuni rimedi naturali che possono alleviare nausea e giramenti di testa così da affrontare la situazione:

  • Per i problemi cervicali adottare rimedi naturali antinfiammatori per uso topico, come impacchi di camomilla e lavanda;
  • Per i problemi all’orecchio non è possibile adottare questi rimedi ed optare per una cura antibiotica;
  • Per stress e ansia ricorrere ai soli rimedi naturali assumendo tisane o utilizzando oli essenziali di lavanda e melissa.

About Redazione

Check Also

Aerofagia: cause e rimedi

Al contrario di quel che si pensa generalmente, l’aerofagia è contraddistinta da una serie di ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *