Home / Farmaci / Farmaci online: pericolo o nuova frontiera?

Farmaci online: pericolo o nuova frontiera?

Siamo ormai nell’era digitale, tutto è 2.0, anche per quanto riguarda la salute. Chiaramente le nuove tecnologie aiutano molto in questo e, per certi versi, la qualità della vita è migliorata. Tuttavia bisogna fare i conti anche con il rovescio della medaglia. In questo caso, dove si parla di salute, ci si è ritrovati davanti a un problema che può diventare un vero e proprio pericolo: la possibilità di acquistare farmaci online. Ma in cosa consiste realmente questo pericolo? Soprattutto nel fatto che, in alcuni casi, si ordinano farmaci senza avere una diagnosi, e quindi senza una ricetta medica. Facciamo chiarezza.

Cosa sono i farmaci online

Negli USA già da tempo è possibile acquistare dei farmaci online. Nel nostro Paese, invece, la cosa è tutto sommato abbastanza recente. Il Ministero della salute, infatti ha autorizzato la vendita di alcuni farmaci online soltanto nel 2015. Attenzione però, perché i paletti sono davvero tanti per le leggi italiane. Per rima cosa quelli vendibili online sono solo i farmaci da banco, cioè quelli che si possono comunemente acquistare in farmacia e nelle parafarmacie senza bisogno di ricetta medica. Si tratta per lo più di integratori e di blandi rimedi per raffreddori, dolori articolari e così via, insomma, non si tratta di farmaci che devono essere prescritti dopo un’accurata diagnosi, sebbene sia comunque sempre meglio parlarne col proprio medico, soprattutto se si soffre di patologie croniche.

Quali sono i vantaggi

Sicuramente ordinare dei farmaci online ha diversi vantaggi, primo fra tutti quello di non doversi recare fisicamente in farmacia, ma anche i prezzi, sovente, sono vantaggiosi. Qui però occorre fare particolare attenzione dato che da un sito all’altro i costi di uno stesso farmaco possono variare notevolmente. Come mai? Perché alcune farmacie o parafarmacie, proprio come quelle fisiche, praticano degli sconti o delle offerte durante alcuni periodi dell’anno. Bisogna però mettere in conto anche le spese di spedizione, chiaramente. Diciamo che il prezzo diventa conveniente nel caso in cui si faccia una spesa considerevole e con un’unica spedizione, quindi si può, eventualmente, pensare anche a un gruppo d’acquisto.

Attenzione ai siti illegali

Con questa nuova frontiera, però, si è presentato anche un problema. Il famoso rovescio della medaglia di cui si parlava prima. Esistono infatti diversi siti, generalmente esteri, che sono illegali nel nostro Paese. Acquistare farmaci da questi siti è proibito. Non è legale. In questi siti si possono acquistare facilmente farmaci senza bisogno di ricetta medica, le leggi vengono facilmente aggirate in un modo molto astuto: sovente collaborano con questi siti dei medici consenzienti che rilasciano ricette per l’acquisto del determinato farmaco, ma senza aver mai visitato un paziente. Eppure volendo restare comodo lo sai che puoi avere dei medici a casa tua senza contravvenire ad alcuna legge e farti prescrivere un farmaco dopo essere stato visitato?

Acquistare online farmaci che necessitano di ricetta medica è molto rischioso, non solo dal punto di vista legale, ma soprattutto della salute perché sono capitati casi in cui che dei farmaci, pur avendo lo stesso identico nome di quelli che normalmente si acquistano elle farmacie fisiche, non ne avessero poi la stessa composizione. Infine è sbagliato prendere un farmaco senza essere stati visitati. Anche la medicina più blanda può essere dannosa se non se ne conoscono eventuali interazioni con altri farmaci o allergie.

About Silvia

Check Also

biochetasi supposte

Biochetasi supposte per adulti e bambini: quando assumerla

Biochetasi supposte: quando serve? Questo medicinale è l’ideale per combattere i sintomi dovuti a problemi ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *