Home / Farmaci / Artrosilene schiuma: a cosa serve?
maldischiena

Artrosilene schiuma: a cosa serve?

Molto spesso i dolori reumatici e i fastidi causati da traumi, oltre a tutti quegli stati flogistici (ovvero infiammatori) relativi a muscoli, legamenti e tendini, possono risultare limitanti per le attività di tutti i giorni. Uno dei medicinali più utilizzati per la cura e il trattamento locale di questi stati dolorosi è Artrosilene schiuma cutanea 15%: prodotto da Dompé Farmaceutici, è distribuito come un farmaco da banco, quindi non necessita di alcuna prescrizione medica. Di seguito, ecco quali sono le sue proprietà, la modalità di utilizzo e la posologia.

Artrosilene schiuma: quando va utilizzata

Come accennato, Artrosilene è un prodotto che, grazie al suo principio attivo (il ketoprofene sale di lisina), aiuta nel trattamento di stati dolorosi che interessano i muscoli ma anche di quelli infiammatori che hanno origine reumatica, o semplicemente traumatica, a carico di articolazioni e legamenti. Il ketoprofene infatti appartiene alla categoria dei cosiddetti FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei) e il suo utilizzo è consigliato per inibire la formazione delle prostaglandine, mediatrici delle comuni infiammazioni. Ne consegue che il trattamento con Artrosilene è di natura topica, quindi sarà applicato solo sulla zona interessata dal fastidio: anche grazie a questa facilità d’uso, è catalogato tra i farmaci da banco ma ciò non esclude che dovrebbe essere acquistato previo consiglio del proprio medico curante.

Artrosilene schiuma: posologia

Oltre ad essere venduto sotto forma di capsule rigide, supposte e fiale, Artrosilene è proposto anche per uso esterno come schiuma cutanea al 15%, contenuta in un contenitore pressurizzato della capacità di 50 ml. Grazie al pratico beccuccio a pressione, la schiuma può essere applicata sulla pelle in base alla vastità della zona interessata: dopo aver agitato il flaconcino, l’ideale sarebbe raccoglierne una noce sul palmo della mano e poi spalmarla; l’assorbimento completo è rapido e, con un breve massaggio, non lascia residui. La posologia di Artrosilene prevede da due a tre applicazioni al dì, per un periodo di tempo che va da pochi giorni a un massimo di quattro settimane: quest’ultimo caso però è consigliato solamente per le patologie acute o croniche, non certo per i dolori occasionali, se non sporadici. È bene ricordare anche che la schiuma non dovrebbe entrare a contatto con ferite aperte o eczemi, oltre che in presenza di infezioni cutanee. Infine, vi sono alcune controindicazioni all’uso di questo farmaco: Artrosilene non è consigliato in particolar modo a chi ha avuto episodi pregressi di ipersensibilità a uno degli eccipienti contenuti nella schiuma o ad altri FANS; inoltre, andrebbe evitato durante la gravidanza e l’allattamento.

Artrosilene schiuma: prezzo

Il prezzo al pubblico di Artrosilene schiuma 15%, confezione da 50 ml, è indicativamente di 11,90 euro.

About Redazione

Check Also

biochetasi supposte

Biochetasi supposte per adulti e bambini: quando assumerla

Biochetasi supposte: quando serve? Questo medicinale è l’ideale per combattere i sintomi dovuti a problemi ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *