Home / Esami del sangue / Ferritina bassa: cause, sintomi e rimedi
ferritina bassa

Ferritina bassa: cause, sintomi e rimedi

La ferritina bassa risulta essere un tipo di problema che potrà essere curato in maniera facile e veloce, senza che vi possano essere delle preoccupazioni.

Le cause della ferritina bassa

La ferritina bassa, generalmente, dipende da un abbassamento del livello di ferro nel sangue, utile per trasportare l’ossigeno all’organismo.
Un livello lievemente basso non comporta alcun tipo di conseguenza negativa, mentre se la patologia viene trascurata, la situazione potrebbe divenire leggermente complessa, visto che si rischierebbe, seppur in casi rari, di contrarre la patologia dell’anemia.
Le cause potrebbero essere un’alimentazione errata, priva di cibi che contengono ferro, oppure anche intolleranze alimentari, come celiachia e intolleranza al lattosio, potrebbero comportare la ferritina bassa.
Anche in caso di emorragia si rischia di andare incontro alla ferritina bassa, visto che il sangue perso fa abbassare il livello di ferro nell’organismo.

I sintomi della ferritina bassa

I sintomi della ferritina bassa sono simili a quelli influenzali: un leggero stato di malessere e stanchezza potrebbero essere i primi segnali di ferritina bassa.
Pallore e calo di desiderio sessuale, così come troppa sensibilità al freddo, devono essere interpretati anch’essi come conseguenza della ferritina bassa.
Particolare attenzione quindi, visto che occorrono pochissimi passaggi per poter riuscire a porre rimedio a tale tipologia di patologia.

I rimedi della ferritina bassa: cosa mangiare?

Per curare la ferritina bassa occorrerà semplicemente seguire un regime alimentare che risulta essere semplice da seguire.
Una persona dovrà introdurre ceci, fagioli secchi, frutti di mare, albicocche e mandorle sono alcuni degli alimenti che permetteranno appunto di aumentare il livello di ferro nel sangue e ripristinare la salute ai livelli normali, senza che vi possano essere delle conseguenze negative particolari.

La ferritina bassa in gravidanza

In gravidanza, la ferritina bassa risulta essere una conseguenza dello sviluppo del feto.
Basterà quindi mangiare carne di cavallo, il tuorlo dell’uovo spigole, prugne e albicocche secche, fagioli e ceci per poter ristabilire il livello di ferro richiesto dal proprio organismo.

La ferritina bassa nei bambini

Nei piccini, la ferritina bassa è conseguenza delle diverse febbri e piccoli infezioni che potrebbero caratterizzare i primi anni dell’infanzia del piccino.
Nessuna preoccupazione anche in questo particolare caso, visto che basterà far mangiare frutta secca ed i cibi prima citati per riportare alla normalità la situazione.

About Redazione

Check Also

volume corpuscolare medio

Volume corpuscolare medio

Volume corpuscolare medio: cos’è? Risalire alla conta del volume corpuscolare medio è l’esame specifico che ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *