Home / Benessere / Tutto il buono della frutta secca su Madi Ventura

Tutto il buono della frutta secca su Madi Ventura

Madi Ventura: il buono della frutta secca

Sono 80 gli anni di esperienza che hanno contrassegnato la storia di Madi Ventura, un’azienda che ha votato il suo impegno a trovare la frutta più buona. Una missione dedicata non solo alla bontà dei prodotti, ma anche alla loro qualità. L’azienda ricerca infatti i migliori produttori di frutta al mondo per stringere partnership e accordi strategici in modo da garantire soltanto la scelta più selezionata ai proprio clienti.

Con buona fortuna dei consumatori, così infatti possono essere sicuri di avere tutti i vantaggi del consumare la frutta secca, un’ottima fonte di fibre, nutrienti e sostanze consigliatissime per il benessere fisico e psicologico, e di gustare al contempo una prelibatezza.

Non a caso, viene consigliata una manciata di mandorle o di noci alla fine di un allenamento: la carica energetica e nutritiva è tale da riportare in sesto un corpo spossato e stancato da una sessione di esercizi intensi. Ci sono anche casi, come il cranberry, dove la frutta secca può aiutare a combattere insidiose malattie e infezioni, come la cistite. Il mirtillo rosso americano (altro nome dato al cranberry) evita che batteri nocivi come l’Eschirichia Coli si attacchino alle pareti della vescica, scongiurando così il ripetersi di nuovi stadi infettivi nel caso di cistiti croniche o recidive.

Madi Ventura è infatti partner del progetto Nucis Italia, un programma dedicato alla frutta secca e al benessere che quest’ultima apporta se viene assunta regolarmente. Con il progetto vengono finanziate le ricerche scientifiche che hanno lo scopo di verificare i contenuti salutistici della frutta secca. Obiettivo finale è infatti quello di creare un’informazione vera e veritiera sulle qualità nutritive di questi prodotti e di promuoverne l’uso quotidiano.

Dal 1936 Madi Ventura garantisce la qualità dei suoi prodotti

L’azienda nasce nel 1936 a Genova, all’epoca non era ancora Madi Ventura, ma la sola ditta Attilio Ventura. Non poteva nascere in altro luogo se non nella città di un porto commerciale di fama internazionale, dove le persone sono capaci di comunicare con il mondo e di trovare i migliori prodotti presenti in mercato, dal nord al sud e dall’est all’ovest del globo. Proprio la possibilità di avere contatti con il mondo e con persone provenienti da ogni dove ha dato l’occasione alla guida dell’azienda Ventura (passata nel 1946 sotto la direzione di Giovanni Battista Calvini) di ricercare i gusti e le tradizioni gastronomiche d’altri paesi.

Ebbe così inizio l’importazione di datteri, fichi e uvetta, uno dei primissimi casi di tutto lo stivale. La novità e la capacità di esplorare determinano quello che poi diventerà il mantra della Medi Ventura: solo la migliore frutta da tutto il mondo. La selezione della materia prima è infatti un’incessante ricerca dei prodotti migliori. La ricerca dei sapori si è poi unita nel 2000 all’innovazione tecnologica: è in quell’anno, infatti, che l’azienda genovese ha creato la fusione con la milanese Medi.

Il processo di selezione e di creazione dei prodotti è infatti accuratamente portato avanti da personale qualificato e da macchinari laser, in modo da garantire la migliore qualità dalle primissime fasi fino ad arrivare al confezionamento e alla distribuzione per la vendita.

About Redazione

Check Also

Come raggiungere una pulizia completa della bocca e un sorriso perfetto

Non molte persone sanno che il benessere fisico di tutto il corpo passa anche attraverso ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *