Home / Benessere / Frullati proteici per dimagrire: le migliori ricette naturali
frullato proteico

Frullati proteici per dimagrire: le migliori ricette naturali

Perché e quando assumerli

Recentemente i frullati proteici per dimagrire hanno avuto un ampio successo anche grazie alla maggiore attenzione per il fisico e per il benessere del proprio corpo. Molto spesso chi fa palestra o attività fisica beve questi prodotti per alleviare la fame e, al tempo stesso, favorire il dimagrimento bilanciandolo con la crescita della muscolatura. Le proteine contenute nei frullati, infatti, aiutano la massa muscolare a svilupparsi maggiormente rispetto al risultato che si potrebbe ottenere unicamente con l’esercizio fisico. Per questa ragione sono un alimento amato dai praticanti di body building che devono curare costantemente il volume dei propri muscoli.



Quindi, innanzitutto i frullati proteici aiutano a ridurre la massa grassa, in più saziano maggiormente rispetto ad altri elementi nutrizionali, pertanto il senso di fame sarà notevolmente ridotto. Un altro valido motivo per assumere più frequentemente questo tipo di bevanda è il beneficio che ne può derivare per il metabolismo in quanto favorendolo ne accelerano l’attività, ciò significa che il fisico consumerà più energie rispetto al solito. Essendo aumentati i consumi di calorie, la massa grassa difficilmente si ripresenterà e il cibo mangiato in eccesso sarà adeguatamente digerito senza preoccuparsi.

Consumare questo particolare prodotto non è un’azione da sottovalutare in quanto le proteine allungano la digestione essendo molecole complesse. Tendenzialmente è consigliabile non assumerle prima e dopo l’attività fisica, perché altrimenti appesantirebbero l’intestino rallentando il metabolismo. In generale, i frullati proteici possono essere assunti durante tutta la giornata, però è bene richiedere il consiglio di un esperto nutrizionista per non sollecitare troppo il fegato e il pancreas.

Frullati proteici senza proteine in polvere: le ricette naturali

I migliori frullati proteici per dimagrire sono realizzati senza proteine in polvere, esistono molti alimenti salutari che possono essere usati naturalmente senza necessità di ricorrere a surrogati chimici. Ultimamente stanno diventando sempre più comuni i cosiddetti superfood, cibi dotati di eccellenti virtù che però vengono poco utilizzati. Perché non aggiungere al proprio frullato le bacche di goji, il baobab o certi ortaggi come la rapa rossa per migliorare l’apporto di proteine, solitamente non assunte, nel fisico. Le ricette naturali sono dunque da preferire, anche se non si è vegetariani o vegani, non solo per il fatto che sono ben tollerate dal corpo umano, ma anche perché l’innumerevole quantità di ingredienti a disposizione permette di realizzare frullati di ogni genere.

About Redazione

Check Also

ravanelli

Ravanelli: proprietà, benefici e controindicazioni

I ravanelli sono degli ortaggi ricchi di proprietà nutrizionali perfetti da consumare in ogni tipologia ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *