Home / Benessere / Dieta aproteica: in cosa consiste?

Dieta aproteica: in cosa consiste?

Dieta aproteica: che significa e quando farla

La dieta aproteica è un particolare regime alimentare nel quale si tende a diminuire le dosi di proteine assunte giornalmente dai più svariati alimenti. La dieta aproteica aiuta l’organismo a disintossicarsi dalle tossine che lo danneggiano . Le proteine tendono ad affaticare i nefroni, ovvero le cellule contenute nei reni,e a danneggiarli . secondo le statistiche le classiche diete seguite dagli occidentali portano le persone ad assumere quantità esagerate di proteine e grassi, ma anche e soprattutto contribuiscono a far ingerire ormoni che, se accumulati in grande quantità, possono portare l’organismo incontro a danni irreversibili. La dose giornaliera di proteine da assumere per un adulto è di 0,8 grammi per ogni chilogrammo di peso corporeo. La dieta aproteica non consiglia di eliminare completamente l’apporto proteico giornaliero, bensì di ridurlo in modo da purificare l’organismo poiché anche l’assoluta assenza di proteine può portare a malattie anche degenerative. Ci si deve sottoporre a una dieta aproteica in caso di disfunzione epatica o renale poiché fegato e reni sono organi coinvolti nel metabolismo direttissimo delle proteine. Disfunzioni renali o epatiche potrebbero portare l’organismo ad incorrere in diverse malattie degenerative che potrebbero portare gravi conseguenze o addirittura a morte prematura.

Dieta aproteica per insufficienza renale

Molti non sanno che una dieta che sovrabbonda di proteine potrebbe danneggiare l’organismo e diversi organi interni. Tra questi ci sono i reni. Le proteine, se assunte in eccesso, affaticano le cellule contenute nei reni, ovvero i neufroni.
Se i reni sono danneggiati e non svolgono più la loro funzione , cioè quella di filtrare le sostanze utili all’organismo e trattenerle per poi eliminare quelle inutili, si potrebbe incorrere in diverse malattie come ad esempio l’insufficienza renale. Questa patologia può portare anche ad alcune disfunzioni metaboliche e può portare anche ad una molto ridotta tolleranza al glucosio.
Le statistiche testimoniano il fatto che grazie a una sana dieta aproteica il rischio di incorrere in problemi ai reni, tra i quali l’insufficienza renale,diminuisce di circa il 50%, con un conseguente prolungamento della vita.

Dieta aproteica: cosa mangiare

La dieta aproteica , come suggerisce il nome, è caratterizzata da un bassissimo apporto proteico nell’alimentazione. Per questo è necessario ridurre abbondantemente l’assunzione di alimenti composti prevalentemente da proteine come la carne, le uova, il pesce, i latticini e anche i legumi. Per aiutare tutti coloro che si sottopongono ad una dieta aproteica sono nati degli apposto ti prodotti che contengono meno proteine del dovuto. Fra questi si possono trovare pane, pasta e biscotti aproteici.

About Redazione

Check Also

segale cornuta

Segale cornuta i benefici in omeopatia

La segale cornuta: proprietà e benefici omeopatici A volte anche il fungo più cattivo per ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *