Home / Benessere / Crusca d’avena
avena

Crusca d’avena

Quando si discute di crusca di avena si pensa subito al rivestimento esterno dei semi dell’avena.
Questo rivestimento, durante la lavorazione della farine viene eliminato.
Al giorno d’oggi la crusca d’avena è stata rivalutata e si trova giornalmente sulle nostre tavole.
Tantissimi studi affermano che il consumo di crusca di avena aiuta a mantenere il corpo in forma e sano, grazie alla ricca percentuale di fibra che contiene e non solo.

Valori nutrizionali e proprietà

L’avena è uno dei cereali più ricchi di proteine e grassi buoni, vanta un indice glicemico molto basso ed è povero di calorie (100g per 84kcal), questo vuol dire che fornisce al nostro corpo energia duratura, molto utile quindi per tutti gli sportivi.
La crusca d’avena aiuta a combattere lo stress e gli inconvenienti stagionali come la stanchezza ma non solo.
Contiene infatti molto vitamina C, rame, vitamina E, zinco e manganese, antiossidanti naturali, che ci difendono dalle infezioni e proteggono la tiroide e il cuore.
Ricco di acido folico, potassio e magnesio, tutti alleati per contrastare la stanchezza e la debolezza muscolare, mentre la vitamina A serve a stimolare le difese immunitarie.
Si trova inoltre un elevata presenza di vitamine del gruppo B, che servono a mantenere e rinforzare le ossa.

Benefici

La crusca d’avena concede moltissimi benefici tra cui:

  • Capacità di ridurre il colesterolo nel nostro sangue
  • Assorbe in fretta i grassi
  • Regola l’intestino
  • Riduce la glicemia
  • Ha un ruolo protettivo contro i tumori al retto e al colon
  • Alleato per perdere peso

Come assumerla, dove trovarla e quanto costa?

Gli esperti raccomandano una dose giornaliera di crusca d’avena di massimo 40g che corrispondono a due o tre cucchiai, bevendo almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, così da non imbattersi a problemi intestinali.

In commercio esistono tantissimi prodotti di crusca d’avena, si può acquistare tranquillamente al supermercato, in farmacia e anche in erboristeria.
Si trova nei classici sacchetti da 250g o da 500, il costo varia tra 1,50 e 4 euro in base la marca.
Un’altra opzione possono essere le compresse, qui il costo si aggira intorno ai 7 euro per circa 100 compresse.
Esistono anche prodotti farinacei a base di crusca d’avena come barrette, pane e biscotti, il costo si aggira ta i 3,50 ai 8 euro.
Il miglior modo per consumare crusca d’avena è sicuramente al naturale, messa nel latte, yogurt o nelle minestre.
Al giorno d’oggi ormai i prodotti biologici si reperiscono facilmente, in caso contrario on line si possono trovare tantissimi store molto assortiti, che sicuramente soddisfaranno tutte le vostre esigenze e vi aiuteranno a mantenervi in salute.

About Redazione

Check Also

pancia

Elisir ambrosiano: benefici e utilizzo

Devi sapere che Elisir ambrosiano è un importante integratore alimentare. Questo prodotto è composto da ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *