Home / Benessere / Cosa mangiano i vegani?

Cosa mangiano i vegani?

Quando si parla di vegetariani e vegani a volte si cade in errore, generalizzando queste due categorie e considerandole la stessa cosa, alla stregua di sinonimi. In realtà, quanti seguono una dieta vegetariana seguono un’alimentazione simile a quella vegana, ma che differisce per alcuni cibi. Le distanze tra vegani e vegetariani rientrano in un ambito più ampio rispetto all’alimentazione, che comprende pure l’abbigliamento e la scelte dei prodotti utilizzati quotidianamente in casa. Ecco quali sono gli elementi che differenziano queste categorie e gli alimenti base di una dieta vegana.

Differenza tra vegetariano e vegano

Tanto i vegetariani quanto i vegani non si nutrono di cibi a base di carne animale. Entrambe queste scelte etico-alimentari vedono dunque l’assenza di alimenti come il pesce, il pollo, i crostacei e tutti gli essere viventi che vivono in mare oppure sulla terra. A differenza dei vegetariani, tuttavia, i vegani non mangiano neppure i derivati di origine animale. Ciò significa che nella loro dieta non sono presenti le uova, il miele, il latte e tutte le pietanze realizzate a partire di questi prodotti, come i latticini oppure le torte. La scelta di queste persone è etica: essi vogliono evitare di nutrirsi non solo della carne degli animali, ma pure di tutto ciò che viene realizzato sfruttandoli.

La scelta vegana non si limita solo alla tavola, dato che vengono banditi pure i capi di abbigliamento a base di cuoio oppure lana o i prodotti testati su animali, come i cosmetici. In sostanza, il vegetariano non mangia la carne, ma nella sua dieta sono previsti uova, latte e miele, mentre il vegano rifugge ogni prodotto di origine animale, tanto la carne quanto i derivati.

Un esempio di dieta vegana

All’interno del veganesimo sono presenti diverse posizioni, dato che si tratta di una scelta di vita ricca di sfumature e varianti. In linea di massima la dieta vegana potrebbe apparire monotona ed eccessivamente priva di proteine, ma in realtà non è proprio così. Gli alimenti base sono soprattutto i cereali, come il frumento, il riso, il farro e il kamut, così come tutti i loro derivati, tra cui spicca la pasta. Le verdure di qualsiasi tipo sono consumate in grande quantità e grazie al loro alto contenuto di antiossidanti, vitamine e sali minerali costituiscono un toccasana per l’organismo. Le proteine animali possono essere sostituite dai legumi, come fagioli o piselli, mentre la soia e i suoi derivati sono ottime alternative dei latticini. I condimenti dei piatti sono rigorosamente a base di olio d’oliva, mentre tra le bevande concesse vi sono quelle prive di elementi animali, come tè o caffè.

About Redazione

Check Also

Un sistema antizanzare ecologico

Al supermercato si possono trovare numerosi tipi di prodotti antizanzare: dagli insetticidi spray ai repellenti ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *