Home / Benessere / Argilla verde ventilata: proprietà, usi e controindicazioni
argilla verde ventilata

Argilla verde ventilata: proprietà, usi e controindicazioni

Avete mai sentito parlare di argilla verde ventilata? Molto utilizzata in campo cosmetico per creare maschere per viso, corpo e capelli, in realtà può essere utilizzata anche per uso interno.



È un trattamento naturale tra i più utilizzati sia per la sua estrema efficacia sia per la facilità di utilizzo. Vediamo subito quali sono le sue principali proprietà e gli usi che se ne possono fare.

Argilla verde ventilata proprietà e benefici

Tra le sue proprietà dobbiamo citare senz’altro le sue capacità depurative, anti invecchiamento e rigeneranti.

Da un punto di vista cosmetico è uno dei prodotti più utilizzati per la pulizia della pelle, una maschera a base di argilla verde ventilata farà apparire la pelle del vostro viso più luminosa, liscia e radiosa. Ma i suoi effetti sulla pelle non finiscono qui, infatti si tratta di un prodotto in grado di apportare benefici  nella cura dell’acne e per contrastare gli inestetismi  della tanto odiata cellulite. Sin dai tempi più antichi in effetti questa sostanza veniva utilizzata per preparare impacchi per curare dermatiti, scottature, ma anche per alleviare contratture, distorsioni, problemi articolari, muscolari e ossei.

Questi in effetti sono tra gli usi più comuni e diffusi di questa sostanza, ma sapevi ad esempio che può essere utilizzata per prevenire malattie come l’anemia e l’arteriosclerosi? O che ha un potente effetto antinfiammatorio? Non è finita qui, l’argilla verde ventilata infatti è in grado di migliorare il funzionamento di organi come intestino e fegato, elimina le scorie, è un antidolorifico e contribuisce alla termoregolazione dell’organismo.

L’argilla è ricca di sostanze come minerali, ferro, calcio, magnesio, potassio e oligoelementi. Contribuisce infatti a rimineralizzare l’organismo e a depurare l’organismo grazie alla sua azione de-acidificante.

Siete stupiti, non è così? Ora che avete scoperto tutte le sue proprietà, approfondiamo meglio gli usi dell’argilla verde ventilata

Argilla verde ventilata per uso esterno

Tra gli usi più comuni abbiamo la preparazione di maschere per viso, trattamenti anticellulite, impacchi antiforfora per capelli, ma si può preparare anche un dentifricio in polvere, un cataplasma per la cura del malditesta e può essere utilizzata per alleviare il fastidio provocato da occhi infiammati.

Quando si preparare un prodotto a base di argilla non bisogna mai utilizzare supporti e strumenti metallici, vanno benissimo invece recipienti in plastica, vetro o ceramica.

La base per creare qualsiasi maschera o impacco è quello di mescolare l’argilla con acqua fino alla formazione di un composto cremoso. Va poi lasciata riposare per 15 minuti, comprendo il contenitore con della pellicola, prima di poter essere utilizzato.

Maschera per il viso

Se devi utilizzarla sul viso fai attenzione al tipo di pelle che hai. Hai la pelle grassa? Aggiungi del succo di limone. Hai la pelle secca? Utilizza della malva. Se invece hai la pelle normale aggiungi olio di lavanda.

Detergente viso

Sempre per il viso puoi creare un detergente. Ecco come prepararlo: mescola 1 cucchiaino di argilla con 1 cucchiaino di gel di aloe, 1 pizzico di farina di mandorle 2 s gocce di olio essenziale alla lavanda e un paio di gocce di tonico bio. Otterrai un composto solido che dovrai mescolare con acqua di rubinetto sul palmo della mano prima di applicarlo sul viso. Dopo aver deterso tutto il viso sciacqua con acqua.

Impacco antiforfora

Mescolando semplicemente argilla e acqua otterrete un efficacissimo impacco antiforfora, da massaggiare e tenere in posa sui capelli per 30 minuti prima dello shampoo. Ma non utilizzatelo sui capelli secchi.

Trattamento anticellulite

Massaggiate la crema ottenuta mescolando argilla e acqua sulle zone colpite dalla cellulite. Per rendere il rimedio ancora più efficace potete aggiungere al composto olio di betulla e olio essenziale di geranio o rosmarino. L’importante è essere molto costanti nell’applicazione.

Cura delle unghie

Per avere unghie belle e sane potete immergere le dita ogni giorno per qualche minuto in un recipiente con acqua tiepida e 2 cucchiai di argilla verde in polvere.

Dentifricio in polvere

L’uso dell’argilla verde ventilata per la preparazione di un dentifricio in polvere mi ha proprio stupito. Come ottenerlo? Basta tritare finemente mezzo cucchiaino di argilla verde ventilata, 2 cucchiai di foglie di salvia essiccata, 2 cucchiai di bicarbonato, 5 chiodi di garofano. Se lo desiderate potete aggiungere 5 gocce di olio essenziale di menta. Ed ecco il nostro dentigricio in polvere. Se non volete rinunciare al dentifricio in pasta, aggiungete del gel di aloe prima dell’utilizzo.

Occhi infiammati

Per dare sollievo agli occhi arrossati preparate una soluzione di acqua, argilla, camomilla e malva. Lasciate riposare 15 minuti e poi imbevete delle garze sterili da poggiare sugli occhi. Da ripetere sino a 3 volte al giorno.

Dolori articolari

Se soffrite di dolori articolari, ecco un rimedio naturale e fai da te. Preparate un impacco mescolando 1 bicchiere di argilla, 1 cucchiaino di lio extravergine di oliva, mezzo bicchiere di acqua calda e 1 cucchiaino di miele. Applicate il composto cremoso sulle zone doloranti lasciando agire per 30-60 minuti. Ripetete per 1 mese a giorni alterni.

Mal di testa

Se soffrite spesso di malditesta ma siete amanti di rimedio bio, provate l’argilla verde ventilata da applicare in fronte. Sciogliete 3 cucchiai di argilla in acqua tiepida e aggiungete delle gocce di lavanda, dalle proprietà rilassanti.

Argilla verde ventilata per uso interno… da bere

Come abbiamo detto l’argilla verde ventilata è efficace anche per uso interno. Vediamo come preparare questo composto dalle proprietà depurative.

Basta sciogliere mezzo cucchiaino di argilla ventilata in mezzo bicchiere d’acqua, mescolando con cucchiaio di legno o plastica (ricordiamo: MAI metallo). A questo punto bisogna far riposare il composto, coprendolo con della garza per una notte: l’argilla si depositerà sul fondo. La mattina potrete bere a digiuno l’acqua, scartando ciò che è rimasto sul fondo Bere la mattina seguente a digiuno solo l’acqua, eliminando ciò che è rimasto sul fondo.

Bevete tutte le mattina per 1 mese, fate una pausa di 10 giorni e riprendete per un altro mese. A cosa serve? A depurare sangue e pelle, disintossicare l’apparato digerente, stimolare le funzionalità di fegato, bile e reni e disintossicarsi dai metalli pesanti e tossine.

È possibile anche preparare il composta la mattina stessa e berlo dopo 5 minuti in modo che sia più concentrato, questo è particolarmente indicato in caso di anemia, artrosi e dolori agli arti.

Potete bere anche la parte insolubile (quella cioè che si deposita sul fondo) in caso di decalcificazione, demineralizzazione, diarrea, gastriti, insufficienza epatica, intossicazione, radioattività, ulcere grastro-duodenali.

Argilla verde ventilata: le controindicazioni

Innanzitutto prima di utilizzare l’argilla per uso esterno fate sempre una prova su una piccola porzione di pelle per verificare che non si inneschino reazioni allergiche. Per quanto riguarda l’uso interno l’effetto collaterale più comune è la stitichezza. Non assumetela quindi se ne soffrite già. Evitate l’uso se assumete farmaci salva vita e se soffrite di diverticolite.

Dove si compra e prezzo

L’argilla può essere acquistata in erboristeria o online ed è solitamente venduta a peso o in barattoli già pronti e il prezzo varia dai 5 euro (per 100 gr) ai 16 euro circa (per 1 Kg di prodotto).

About Redazione

Check Also

semi di chia

Semi di chia: proprietà, benefici e controindicazioni

Semi di chia: un alimento portentoso per la nostra salute, dalle proprietà anticancro e antidiabete. ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *