Home / Bellezza / Luce naturale: cosa comporta la sua mancanza in inverno?

Luce naturale: cosa comporta la sua mancanza in inverno?

In questo periodo in cui andiamo incontro all’inverno, il corpo comincia a sentire la mancanza di luce naturale e gli effetti si fanno sentire…La luce naturale infatti è un vero e proprio regolatore di numerosi processi biologici, indispensabili al corretto funzionamento del nostro organismo.



Il nostro orologio biologico è perturbato da giornate più corte e così tendiamo ad avere un ritmo più lento, essere irritabili, un po’ demotivati, quasi tristi. Cosa fare? Sicuramente approfittare dei raggi solari appena il sole fa la sua comparsa in cielo. Non serve molto in realtà: bastano 10-15 minuti al giorno di passeggiata all’aria aperta per sentirsi già nettamente meglio. Il sole infatti dà un boost alla nostra energia perché aiuta la secrezione del cortisolo.

Conseguenze dell’esposizione alla luce artificiale

Stare all’aperto è importante anche perché la melatonina (che regola il ritmo del nostro sonno) si accumula proprio durante l’esposizione alla luce naturale e viene rilasciata quando ci troviamo al buio, pronti a dormire. Se avete quindi problemi di sonno in questo periodo, dopo la vostra piccola passeggiata quotidiana, recatevi a letto senza esporvi alla luce della televisione, dello smartphone o del pc: questa luce fa credere agli occhi e poi al cervello che siate ancora in pieno giorno e quindi non vi prepara a un regolare ciclo di sonno.

Mancanza di luce solare e sovrappeso

Inoltre, l’insulina è strettamente connessa alla melatonina, e raggiunge i suoi livelli minimi di notte per poi ripartire a pieno regime al mattino. Esporsi alla luce artificiale fino a tardi, va a sregolare anche questo processo e ci espone allo sviluppo del diabete e al sovrappeso, com’è emerso da uno studio israeliano del 2010. La soluzione a tutti questi problemi? Un’ora prima di coricarvi, lasciate perdere i device elettronici e utilizzate in casa solo luci soffuse. Inoltre, cercate di fare una regolare attività fisica e di svegliarvi, possibilmente, sempre alla stessa ora per aiutare il vostro orologio biologico interno. E se il sonno proprio non arriva? Invece di rimanere a letto, uscitene, mettetevi sul divano e leggete in un ambiente dalle luci soffuse e calde.

La mancanza di luce naturale produce poi una conseguente mancanza di vitamina D, essenziale per rinforzare il sistema immunitario e aumentare i globuli bianchi che combattono le infezioni. Senza vitamina D poi non si può fissare nemmeno il calcio nelle nostre ossa! Quindi raccomandiamo nuovamente una passeggiatina quotidiana alla luce per non dovervi sottoporre a sedute di luminoterapie, da farsi comunque solo dopo consulto medico, ovviamente.

About lucaesperto

Check Also

senup

Come aumentare il seno senza chirurgia? Con SenUp!

Avere un seno prosperoso e tonico è il sogno di tutte le donne. Ma può ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *