Home / Bellezza / L’ estate si avvicina; le zanzare anche

L’ estate si avvicina; le zanzare anche

Come ogni anno, con l’arrivo della bella stagione, le zanzare tornano a colpire e a provocare pruriti, arrossamenti e notti insonni. Il problema non è da sottovalutare: le zanzare presenti sul nostro territorio, come la zanzara tigre, possono fungere da vettore di virus esotici presenti nel sangue delle persone tornate da viaggi in aree tropicali, con il rischio che si diffondano delle epidemie.
Oltre a puntare l’attenzione su come sconfiggere le zanzare, bisogna anche focalizzarsi su come evitarne la diffusione e quali accorgimenti seguire per tenerle alla larga.

Soggetti più colpiti dalle zanzare

Forse non tutti sanno che il gruppo sanguigno più apprezzato dalle zanzare è il gruppo zero, seguito dal gruppo B e, infine, dal gruppo A. Il sudore, l’alcol e l’odore di acido lattico prodotto dagli sportivi sono altri fattori che attraggono i fastidiosi insetti.
Pare inoltre che la luna piena abbia una forte influenza sulle zanzare, rendendole 500 volte più “attive”, soprattutto al crepuscolo.
Anche la gravidanza, provocando un aumento della temperatura corporea e, quindi, della sudorazione, è un fattore che aumenta il rischio di punture. Inoltre, poiché le zanzare si muovono in relazione all’anidride carbonica, le donne incinte, così come gli obesi, emanando più CO2, sono vittime predestinate. Infine, le zanzare colpiscono i soggetti con sangue ricco di grassi, perciò è meglio tenere sotto controllo il colesterolo!

Come difendersi dalle zanzare

Per eliminare le zanzare, bisogna asciugare i ristagni di acqua dai sottovasi e favorire il deflusso da ogni contenitore che possa riempirsi di acqua e causare ristagno. Sul balcone si consiglia di tenere piante come geranio, basilico o menta, che espletano un blando effetto repellente contro l’insetto. Anche le zanzariere sono un valido rimedio, purché abbiano le maglie sufficientemente strette per impedire il passaggio degli insetti, ma larghe abbastanza per permettere all’aria di circolare nell’abitazione.
Anche se non vi sono prove scientifiche in merito, l’aglio, grazie al contenuto in vitamine B e C, dovrebbe contribuire a tenere lontane le zanzare.
Da non trascurare l’abbigliamento: meglio scegliere vestiti di colore bianco, giallo o verde, ed evitare invece il nero.

Repellenti contro le zanzare

Per evitare di essere punti dalle zanzare, soprattutto quando si è all’aria aperta, si usano solitamente dei repellenti cutanei a base di DEET (dietiltoluamide), un principio attivo molto potente che garantisce una copertura efficace per diverse ore. Oltre al dietiltoluamide, i repellenti possono contenere Icaridina, una sostanza ben tollerata dall’epidermide e più sicura per i bambini, o il citrodiolo, un pricipio attivo vegetale con efficacia accertata.
Vi sono anche repellenti naturali, come quelli a base di citronella, menta o eucalipto, ma hanno un’efficacia molto leggera e di breve durata, mentre ottimi risultati si ottengono con spirali e fornelletti a base di piretroidi.
Per la disinfestazione delle zanzare in giardino, non ci sono però zampironi che tengano: l’unico rimedio efficace sono gli impianti di nebulizzazione come iZanz. Per maggiori informazioni, visitate il sito www.izanz.com.

About lucaesperto

Check Also

ripigmentazione capelli

Cos’è la ripigmentazione dei capelli e come si fa

La colorazione dei capelli viene vista come un’opportunità per cambiare look e un ottimo alleato ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *