Home / Bellezza / Fieno greco: proprietà, benefici e controindicazioni

Fieno greco: proprietà, benefici e controindicazioni

La prima volta che ho sentito parlare del fieno greco è stato in relazione alle sue proprietà benefiche sull’aumento naturale del volume del seno. Documentandomi meglio ho scoperto che si tratta di una sostanza in grado di apportare numerosi benefici al nostro organismo, non solo da un punto di vista “estetico”. Vediamo insieme a cosa serve e soprattutto sfatiamo alcuni miti che si sono diffusi sull’uso del fieno greco.

Fieno greco: a cosa serve davvero? Proprietà e benefici

Innanzitutto impariamo a conoscere meglio questa sostanza. Il fieno greco o Trigonella è una pianta spontanea, appartenente ala famiglia delle Fabaceae, le cui foglie hanno una forma simile al trifoglio (da qui il nome trigonella) e ha un odore molto intenso di fieno. Conosciuta e utilizzata in origine in Medio Oriente e nel Nord Africa, oggi è coltivata anche nella zona del Mediterraneo.

La sua diffusione è dovuta senz’altro alle sue proprietà benefiche, tanto da essere considerata una pianta medicinale.

È innanzitutto un ottimo ricostituente, in quanto fonte di vitamine A, B1, C e PP; sali minerali  tra cui calcio e ferro e fosforo; e ancora fitoestrogeni, saponine steroidee, alcaloidi, lisina.

Si tratta di una pianta molto amata ad esempio dagli sportivi per la sua azione tonica, ricostituente e stimolante, in quanto le sostanze steroidee contenute favoriscono la sintesi proteica e la formazione del tessuto muscolare, favorendo quindi l’aumento della massa muscolare e la potenza.

Viene inoltre molto utilizzata nei casi di convalescenza o dimagrimento eccessivo in quanto ha un effetto tonico e rivitalizzante, agendo sul metabolismo per far riacquistare l’appetito e il peso perduto dopo stati di malattia.

Essendo anche un ottimo antinfiammatorio è in grado di alleviare la tosse e decongestionare bronchi e polmoni, apportando benefici a livello di apparato respiratorio. La sua azione benefica è evidente anche a carico dell’apparato gastroenterico, in caso ad esempio di colite e infiammazione dell’intestino.

Le proprietà più amate dalle donne

Il fieno greco è molto apprezzato anche dalle donne in varie fasi della vita. È in grado di regolarizzare il ciclo ed alleviare i dolori mestruali; è un ottimo antianemico e per questo è consigliato alle donne in gravidanza che molto spesso soffrono di anemia. Per non parlare del fatto che il fieno greco è un ottimo alleato in fase di allattamento, è infatti in grado di stimolare la produzione del latte materno, anche se il latte assumerà il sapore tipico del fieno greco, che potrebbe risultare sgradito ai lattanti. E infine è consigliato anche in menopausa, in quanto in grado di ridurre le vampate di calore e di contrastare l’osteoporosi, due dei disturbi più frequenti sofferti dalle donne in questa fase della loro vita.

Fieno greco per aumentare il seno

C’è addirittura chi considera il fieno greco come uno dei rimedi naturali più efficaci per l’aumento del seno. Ma è davvero così? Di sicuro questa sostanza è in grado di replicare il funzionamento degli estrogeni e favorisce la produzione della prolattina, un ormone che influisce sull’aumento del volume del seno.

I fitoestrogeni poi sono implicati nella stimolazione delle ghiandole mammarie e inoltre sono in grado di stimolare la produzione del latte, tutti elementi che contribuiscono a far aumentare il volume del seno.

I benefici sulla pelle

Utilizzato come rimedio esterno, sotto forma di impacco ad esempio, è molto utile per contrastare acne, foruncoli, infiammazioni cutanee. E (anche in questo caso le donne gioiranno) aiuta a contrastare gli stati infiammatori della cellulite, utilizzandolo in olio da applicare regolarmente con movimenti circolari sulle zone da trattare.

Fieno greco sui capelli

Grazie alla sue proprietà saponificanti ed emollienti può essere utilizzato per la cura e pulizia del capelli. Uno shampoo o una maschera a base di fieno greco ha infatti proprietà ristrutturanti davvero sorprendenti sulla chioma, che risulterà più voluminosa, leggera e, nel caso in cui ne soffriste, libera dalla forfora. Addirittura, essendo una sostanza ricca di fitoestrogeni, pare contribuisca a far crescere più velocemente i capelli.

E non è finita qua, il fieno greco infatti può essere utilizzato per alleviare alcuni disturbi. Quello che ti raccomando è di assumerlo sempre sotto controllo medico e di non sostituire mai le cure mediche con i rimedi naturali, se non in accordo al tuo specialista.

Fieno greco contro glicemia e colesterolo

Fin’ora abbiamo parlato delle proprietà del fieno greco legate più alla sfera “estetica”, ma questa pianta  può essere davvero un valido aiuto per contrastare alcuni disturbi di salute, come ad esempio la glicemia. Vediamo subito come agisce. Secondo alcuni studi il fieno greco si è rivelato come utile per combattere il diabete, pare infatti che il decotto di semi produca un rapido abbassamento dei livelli di zucchero nel sangue. La ricca presenza di fibre grezze infatti limita l’assorbimento intestinale degli zuccheri.

Le saponine contenute nel fieno greco hanno anche effetto sull’assorbimento di colesterolo nell’intestino, svolgendo un’azione ipocolesterolemizzante.

semi di fieno greco
Semi di fieno greco

Le controindicazioni

Il fieno greco non ha particolari controindicazioni, ma è sempre bene chiedere il parere del proprio medico e informarlo in caso di sua assunzione. In generale possiamo però dire che il fieno greco, data l’alta concentrazione di fibre e mucillagini, potrebbe ridurre l’assorbimento intestinale dei farmaci.

Il fieno greco fa ingrassare?

È questa la domanda che in molti si pongono, trovando spesso pareri contrastanti. Vediamo di capire meglio. Il fieno greco è molto ricco di fibre e una volta assunto, espandendosi nell’apparato digerente, produrrebbe una sensazione di pienezza, riducendo di conseguenza lo stimolo della fame.

Ma come detto qualche paragrafo sopra, il fieno greco viene utilizzato come ricostituente in caso di gracilità, perdita di peso eccessiva. Le saponine infatti stimolano la fame e hanno valori nutrizionali elevati, contribuendo così all’apporto calorico giornaliero. Il consiglio, quindi, in caso di assunzione di fieno greco è quello di controllare l’apporto calorico quotidiano, evitando cibi ipercalorici.

Dove si compra il fieno greco e prezzo

Il fieno greco si reperisce facilmente in erboristeria e ormai anche in farmacia ed è possibile acquistarlo in diverse forme: capsule da assumere per via orale, estratto liquido o ancora polvere e semi per preparare decotti e infusi o sotto diverse forme.

Anche online è possibile trovare il fieno greco, ad esempio su e-commerce specializzati in prodotti naturali,  con un costo che varia a seconda del prodotto scelto. Una confezione di fieno greco in polvere da 100 gr. ha un prezzo medio di circa € 4; 500 gr. di semi di fieno greco € 8, per quanto riguarda le capsule a seconda della quantità si può pagare in media dai € 15 ai € 25.

About Redazione

Check Also

Dimagrire velocemente con pesopharm

Pesopharm rappresenta un vero e proprio alleato per tutti coloro che hanno in mente un ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *