Home / Bellezza / 5 esercizi per migliorare ed idratare la pelle
segreti pelle giovane

5 esercizi per migliorare ed idratare la pelle

È inutile negarlo, più si va avanti con l’età e più, uomini e donne, si mettono davanti allo specchio a controllare gli inesorabili segni del tempo sulla pelle, ecco allora che vi proponiamo alcuni utili esercizi per migliorare e idratare la pelle. Diciamo subito che affinché la pelle mantenga un aspetto giovane e radiante è necessario, dormire, esporsi poco al sole e idratarla con qualche buona crema adatta all’età.



Il primo esercizio per migliorare e idratare la pelle è lasciarla respirare. Tutte le sere prima di andare a dormire è infatti obbligatorio lavare bene il viso, così da eliminare impurità, aprire i pori e lasciar respirare la pelle durante la notte. come scrive Benessere Derma e questa operazione non viene effettuata tutte le sere, la pelle sarà maggiormente soggetta alla formazione di acne e rughe, poiché se i pori sono chiusi il collagene nella pelle non si forma ed il giusto equilibrio che consente alla pelle di rimanere giovane, viene meno.

Il secondo esercizio è quello di idratare la pelle. Durante la notte, la pelle ha la tendenza a diventare secca ed è quindi indispensabile applicare una buona crema viso idratante, dopo aver lavato bene il viso e prima di coricarsi. La crema idratante permette di mantenere la pelle del viso liscia ed idrata ed al mattino ci si alzerà con un aspetto più giovane e luminoso.

crema idratante viso

Inoltre concedersi una volta ogni tanto una buona esfoliazione. Esfoliare la pelle del viso vuol dire eliminare tutte le cellule morte. In età giovane, questa operazione viene fatta direttamente dall’organismo grazie al ricambio continuo delle cellule, ma in età adulta questo naturale processo di esfoliazione diventa sempre più lento, quindi le cellule morte da eliminare rimangono sulla superficie della pelle ostacolando la crescita di cellule nuove. Ecco allora che si deve aiutare l’esfoliazione naturale con una esfoliazione manuale delle pelle, da fare prima di andare a letto, questo perché una pelle esfoliata è più sensibile e quindi più vulnerabile, ad esempio ai raggi ultravioletti e quindi meglio evitare possibili danni.

Per chi riesce, sarebbe meglio non dormire a pancia sotto. Appoggiare e quindi dormire con il viso sul cuscino vuol dire favorire la comparsa delle rughe e quindi accelerare l’invecchiamento della pelle. Questa posizione ostacola infatti la circolazione sanguigna ed al mattino il viso di chi dorme a pancia sotto risulta più stanco e gonfio. Quindi se possibile, meglio evitare di dormire in questa posizione.

Per chi non ha tempo o voglia, tra gli esercizi per migliorare e idratare la pelle troviamo l’applicazione della maschera facciale da tenere tutta la notte. Essa avrà il compito di idratare la pelle, favorire l’apertura dei pori ed esfoliare la pelle. Una volta sveglie, basta solo lavare bene la faccia e la maschera facciale avrà svolto il suo lavoro egregiamente.

Infine, oltre alla pelle del viso, non dimentichiamo mai di prenderci cura anche di mani e piedi. Test recenti hanno evidenziato come l’applicazione quotidiana di crema idratante sulla pelle delle mani e dei piedi, oltre a renderla più idratata e giovane, riduce lo stress e genera un senso di benessere su tutto il corpo. Quindi, quando viene applicata la crema idratante sul viso e sul collo, non dimentichiamoci di mani e piedi.

About Redazione

Check Also

Luce naturale: cosa comporta la sua mancanza in inverno?

In questo periodo in cui andiamo incontro all’inverno, il corpo comincia a sentire la mancanza ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *