Home / Bellezza / 5 consigli su come proteggere la pelle in inverno

5 consigli su come proteggere la pelle in inverno

Con l’arrivo dell’inverno e gli eccessivi sbalzi di temperatura anche la nostra pelle subisce un cambiamento intenso che richiede una maggiore cura e protezione. Freddo e smog possono aggredire i tessuti cutanei rendendo la pelle particolarmente sensibile e disidratata. Guanti, sciarpe e cappello, infatti, non sempre sono sufficienti a proteggere il nostro viso dalle condizioni meteo avverse pertanto diventa necessario ricorrere ad alcuni piccoli accorgimenti per evitare che il viso perda elasticità.

Ecco dunque alcuni consigli per rinnovare la tua pelle e proteggerla durante i mesi più gelidi, naturalmente prestando particolare attenzione ai prodotti da utilizzare per l’inverno:

  1. Nutrire e idratare la pelle

Che abbiate una pelle resistente al freddo o se invece siete particolarmente sensibili al clima rigido poco conta, poiché quando le temperature si abbassano la regola d’oro è solo una: idratare. Per evitare screpolature e mantenere la pelle soda e tonica l’utilizzo di una crema per il viso può essere fondamentale. Se la vostra pelle è secca è preferibile optare per una crema nutriente in grado di fornire il giusto apporto idratante al vostro epidermide mentre se si tratta di una pelle mista è consigliato utilizzare prodotti sebo equilibranti. Infine per le pelli normali è sufficiente applicare al mattino una semplice crema idratante.

  1. Occhio ai raggi solari

Per i visi più pallidi, ma anche per chi ha un colorito più scuro, le esperte consigliano di adoperare anche in inverno prodotti che un filtro di protezione. I raggi UVA responsabili dell’invecchiamento della pelle, possono colpirla anche quando il sole non è splendente in cielo e provocare effetti dannosi a livello cellulare come comparsa di rughe e macchie scure. Pertanto Il consiglio è di utilizzare creme con un SPF tra i 10 e i 20, magari a base di ossido di zinco che risulta essere efficace contro le radiazioni solari.

  1. Evitate docce bollenti

Seppure una rilassante doccia calda è proprio ciò che ci vuole se abbiamo trascorso un’intera giornata al freddo, questa potrebbe seccare particolarmente la vostra pelle. Pertanto il consiglio è quello di lavarsi sempre con acqua tiepida utilizzando un bagnoschiuma non troppo aggressivo. Inoltre per combattere il grigiore di una pelle spenta e opaca, in commercio ci sono diversi rituali di bellezza in grado di rigenerare il tessuto cellulare e fornire una maggiore protezione dalle aggressioni esterne. Col cambio di stagione infatti la necessità di adattamento unita alle variazioni climatiche richiedono al nostro sistema riparatore uno sforzo più intenso, che può essere compensato solo con l’uso di particolari prodotti (sieri idratanti, creme anti-età ecc..).

  1. Non dimenticatevi di proteggere le labbra

Nelle zone più delicate del viso come le labbra è molto importante utilizzare burro di cacao e balsami idratanti in grado di donare morbidezza e idratazione ed evitare che le labbra possano screpolarsi a causa delle temperature estreme.

  1. Contorno occhi contro occhiaie, rossore e pelle ruvida

Se al mattino guardandovi allo specchio vi accorgete di avere un contorno occhi segnato, niente panico! In questo particolare punto del viso la pelle è più sottile e tende a disidratarsi. Il problema non è solo l’area perioculare segnata e poco tonica, ma tutto l’organismo che è entrato in uno stato di riserva e che pertanto emana il suo segnale, arrosando quella particolare zona. Una soluzione è quella di applicare un contorno occhi idratante mattina e sera per rimpolpare le piccole rughe e attenuare i segni di espressione.

Se ripetute quotidianamente, queste sane abitudini di bellezza possono aiutarvi a combattere i segni del freddo e a far sì che la vostra pelle appaia sempre sana, rigenerata e luminosa.

About Redazione

Check Also

Manicure Uomo

Si può essere un uomo serio e curare la bellezza delle proprie unghie. Aforisma di ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *